Cloudflare, come migliorare velocità pagine di WordPress

Cloudflare

Cloudflare, la nota società americana che si occupa di servizi di sicurezza internet e servizi di DNS distribuiti, ha annunciato un nuovo servizio che accelera notevolmente qualsiasi sito web  realizzato in WordPress, il Cms più usato al mondo, con miglioramenti fino al 72%.
Per tutti gli utenti che utilizzano il Cms WP quindi, è possibile richiedere il nuovo servizio gratuitamente mentre chiunque non sia ospitato lì può registrarsi per un minimo di 5 dollari al mese, poco meno di 5 euro.
Un servizio pensato per garantire performance più elevate a tutti i siti ospitati sui tradizionali host condivisi, che spesso subiscono rallentamenti e che invece, in questo modo, possono generare notevoli miglioramenti nella velocità.

Risolti i colli di bottiglia dell’hosting condiviso

Come spiegato su Seo Journal, l’hosting condiviso è stato generalmente più suscettibile ai rallentamenti a causa del carico sulle risorse del server che può rallentare le ricerche nel database e rendere i siti meno reattivi. Cloudflare afferma che i rallentamenti del server condiviso non sono più un problema a causa della tecnologia APO.
Questa tecnologia rende virtualmente irrilevante il fatto che un sito si trovi su un host condiviso perché il sito WordPress sarà gestito dalla porzione di Cloudflare che si trova vicino a dove viene effettuata la richiesta della pagina web. Tutti gli svantaggi legati alla velocità di un host condiviso saranno in questo modo mitigati dall’APO di Cloudflare.
Quanto vale questo in termini di percentuale? Secondo quanto diffuso dall’azienda, i siti in WordPress potranno registrare un miglioramento del 72% nella metrica Time to First Byte.

WordPress e prestazioni lente

Con APO di Cloudflare, le prestazioni lente di WordPress non sono più una problematica. Cloudflare archivia una copia statica del sito WordPress e la serve, senza dover effettuare ricerche nel database o utilizzare file dal server di origine.
Nella maggior parte dei casi, Cloudflare memorizza nella cache tutto, da JavaScript, CSS, immagini e caratteri di terze parti. Cloudflare ignora la cache per i contenuti autenticati. In passato questa era una funzione esclusivamente per i clienti di livello aziendale, ma ora è abilitata per i clienti APO.
Cloudflare offre attualmente il servizio gratuitamente ai clienti dell’hosting di WordPress.com per offrire APO gratuitamente ai propri clienti. Tutti i siti attualmente ospitati su WordPress.com avranno la possibilità di attivare il servizio APO. Cloudflare ha reso noto che potrebbe essere interessata a sottoscrivere accordi simili anche con altre società di web hosting.

SitoFacile
Informazioni su SitoFacile 28 Articoli
Sito Facile è un magazine online di Web Marketing, un blog all'interno del quale vengono inseriti articoli, guide, consigli inerenti a materie quali Web Marketing, Seo, Seo Copywriting, Realizzazione Siti, Grafica Web e Video Editing.

Lascia un commmento